fbpx
Mercoledì, 30 Marzo 2016 02:03

Cavatelli alle patate viola con astice blu

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ingredienti per 4 Persone

350 gr Cavatelli alla patata viola, 2 astici blu dal peso di 600-800 gr ciascuno, una manciata di pomodorini del vesuvio, uno spicchio d`aglio (se possibile di Nubia), olio extra vergine di oliva, sedano, carota, cipolla, sale marino integrale qb.


Preparazione

Per la cottura degli astici procedere nel seguente modo: in una pesciera o in una pentola capace di contenere i due astici legati su una tavoletta di legno (se non avete la tavoletta basta legarli a due forchettoni di legno con dello spago in modo che in cottura non si piegano). Quando l`acqua bolle versare gli astici e lasiarli per soli 5 minuti; toglierli dalla pentola e metterli in un contenitore contenente acqua e ghiaccio per bloccarne la cottura. Appena raffreddatiti toglierli e, con delle forbici affilate, aprire in carapacesu una ciotola in modo da non disperdere i succhi dell`astice. Estrarre la polpa e conservarla in un contenitore. Coprire con i succhi ed una parte dell`acqua di cottura. Dopo aver pulito le teste, rimetterle nella pentola ed aggiungere sedano, carota e cipolla con mezzo bicchiere di vino bianco. Portare ad ebollizione e far cuocere almeno per mezz`ora. Filtrare il brodo ottenuto e rimetterlo sul fuoco facendolo ridurre di due terzi: avrete ottenuto una base per la bisque che servirà per la salsa (se fosse troppa non buttatela, servirà per insaporire altre pietanze a base di pesce e può essere congelata). In una pentola con acqua bollente salata, versate i Cavatelli, intanto preparare la salsa: in una padella con olio extra vergine di oliva mettere uno spicchio d`aglio schiacciato in camicia che toglierete appena si colorirà. Aggiungere 15 pomodorini ben maturi del Vesuvio del piennolo DOP, portare a cottura aggiungendo il brodo mano a mano che si asciuga, ed aggiungere a questo punto la polpa di astice ottenuta dalle chele. Scolare la pasta ed aggiungere le code tagliate per il lungo; aggiustare di sale il tutto, condire ed impiattare.
 
Proposta da Franco Marino
www.saporimediterranei.info

Letto 173947 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Dicono di noi

Progetto GranFora - Senatore Cappelli

Sviluppo del sistema produttivo Grano-Foraggi dell'Alta Irpinia e dei prodotti derivati. PSR 2007-2013 Misura 124 - Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e settore forestale. ASSE 4 APPROCCIO LEADER GAL - CILSI - Misura 41 - Sottomisura 411 Azione I - misura 124 PSL - TERRE D'IRPINIA

Leggi tutto ...